Crisi rifiuti, assessore e vice sindaco nel mirino: “Devono dimettersi”

Le accuse da parte di ‘Città di Idee’: “Manifesta incapacità di Bove e Liccardo”

Il vice sindaco Gigi Bove e l'assessore Salvatore Liccardo

"I maddalonesi meritano una città normale e vivibile, oggi invece siamo in una città anormale e decisamente invivibile. BoveLiccardo farebbero bene a dimettersi per manifesta incapacità”. È il commento durissimo del movimento Città di Idee in merito alla crisi rifiuti in atto a Maddaloni, dopo la comunicazione dell’Ente ai cittadini di tenere i rifiuti, in particolare l’umido, nelle case fin quando non sarà possibile la raccolta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Chi amministra decide e si assume la responsabilità, non aspetta il problema e poi corre ai ripari - accusano dal movimento -  L’amministrazione era al corrente della situazione ma nessuno, e sottolineiamo nessuno, ha mosso un dito. Bisognava fare una gara d’urgenza e affidare il servizio, temporaneamente, ad altra società. Avere l’umido in casa è un’idea balorda che tiene i cittadini maddalonesi in ostaggio dell’incapacità della squadra del sindaco De Filippo. L’assessore Liccardo e il vicesindaco Bove sono due personaggi in cerca di autore, la politica, quando è possibile, deve operare per prevenire qualsiasi problematica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Muore il medico Daniele Ferrucci

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento