La crisi di Governo travolge la Reggia: "Nuove assunzioni a rischio"

L'allarme lanciato dal Ministro Bonisoli: "Investimento importante nel personale difficile in nuovo governo"

Il Ministro Bonisoli nella sua visita alla Reggia di Caserta

La crisi di governo tocca anche la Reggia di Caserta con l'annuncio shock del ministro Alberto Bonisoli che sottolinea come le "nuove assunzioni", con i concorsi già programmati, sarebbero a rischio con un nuovo governo. E tra le destinazioni dei nuovi innesti, quasi sicuramente, è compresa anche la Reggia di Caserta, soprattutto dopo l'allarme lanciato dalla neodirettrice Tiziana Maffei che, a margine della presentazione di Un'Estate da Re, aveva sottolineato come "il personale c'è anche se è limitato rispetto alle dimensioni smisurate della Reggia".

Un commento quasi dal sapore profetico visto quanto si è verificato con l'apertura serale di San Lorenzo quando l'esiguo numero di dipendenti in servizio ha costretto, per tutela del patrimonio e sicurezza dei visitatori, a chiudere la biglietteria con un'ora di anticipo.

Ed oggi arriva l'allarme lanciato dal titolare del Mibac Bonisoli che, in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook, ha spiegato:  "C'è una cosa che mi da un po' fastidio di quello che sta succedendo in questi ultimi giorni e cioè che la Lega abbia ritirato il sostegno a questo governo adducendo il pretesto che tanto noi non avremmo più prodotto atti di amministrazione, che eravamo impantanati in un 'no' perenne e quant'altro, questo non è vero - scandisce Bonisoli nel video - non solo non è mai accaduto ma non sarebbe nemmeno accaduto perché noi anzi abbiamo pronta tutta una serie di atti, di provvedimenti, di iniziative. Ad esempio nel caso di questo ministero, con un investimento importante nel personale di questo ministero che si sarebbe dovuto realizzare nelle prossime settimane e che a questo punto è a rischio. Nel concreto - specifica Bonisoli - noi abbiamo pronto un concorso ad ottobre per circa tremila persone, un concorso per ventotto dirigenti sempre ad ottobre, mille assunzioni di funzionari a dicembre e duecentocinquanta persone che dovrebbero transitare dai centri per l'impiego a questo ministero. Queste iniziative in un nuovo governo sarebbero a rischio".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento