Bambino ferito nella villetta, Credentino: "Denunciamo pericolosità da mesi"

La consigliera: "In Comune pensano ai mega progetti, ma nessuno che abbia mosso un dito per mettere in sicurezza l'area dedicata ai più piccoli"

La consigliera comunale Emilianna Credentino

"Dopo aver speso circa 50mila euro per il progetto, senza sapere se ci saranno mai i soldi per realizzarlo, vorremo capire quali sono le intenzioni dell'amministrazione comunale di Caserta per l'area verde di piazza Padre Pio che anche oggi è chiusa al pubblico per motivi di sicurezza dopo l’incidente in cui è rimasto coinvolto un bambino”. E' quanto afferma in una nota la consigliera comunale Emilianna Credentino di Caserta nel Cuore che incalza la giunta guidata dal sindaco Carlo Marino.

"L'unica area giochi comunale per i bambini è abbandonata a se stessa, ci sono famiglie e ragazzi che aspettano di avere uno spazio pubblico nel quale trascorrere un po’ di tempo libero. Invece ci avviciniamo all’estate e non c’è uno straccio di idea sulla quale lavorare. Ho presentato interrogazioni a più riprese chiedendo di mettere in sicurezza l’area, ma a quanto pare l’attenzione era tutta dedicata al grande progetto del quale non si conoscono i tempi di fattibilità né se mai ci saranno i soldi necessari. Basterebbe poco per mandare un segnale alla città, ma invece sono costretta a notare che c’è davvero poca voglia di compiere un gesto d’attenzione vera verso i più piccoli”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

Torna su
CasertaNews è in caricamento