La scure della Corte dei Conti sulle casse del Comune

Giallo su oltre sei milioni di euro ritenuti di "dubbi esigibilità"

Il sindaco di Sessa Aurunca Silvio Sasso

La Corte dei Conti Sezione Regionale di Controllo della Campania ha rigettato integralmente le controdeduzioni proposte dall'amministrazione comunale di Sessa Aurunca guidata dal sindaco Silvio Sasso.

La Corte dei Conti, nel febbraio 2019, aprì un'istruttoria propedeutica relativa al controllo degli esercizi 2016 e 2017 dell'amministrazione del Comune di Sessa Aurunca contestando molte incogruenze ed il ricorso eccessivo ai Fondi per Crediti di Dubbia Esigibilità senza giustificarne gli 'ammanchi'. Anticipi di liquidazione o di tesoreria erano usuali nonché le discordanze: ben 6.432.237 euro del residuo attivo, surplus di interessi pari a 384.407.61 euro per anticipi di tesoreria con aggravi diretti per i contribuenti. Non sono mancate scoperture di cassa per l'anno 2017 accompagnate da motivazioni evasive secondo i togati oppure utilizzi costanti di fondi aventi una specifica destinazione ed impiegati per spese di parte corrente non ricostituiti. 

Nonostante le documentazioni presentate dall'assessore alle finanze Di Marco ed il caposettore dell'area di interesse Vaudo, nel settembre scorso, la Corte dei Conti le ha ritenute 'non congrue e sufficienti' indicando nel termine di 60 giorni le misure correttive idonee a ripristinare i margini di spesa con riferimento al risanamento degli equilibri di cassa sia di parte corrente che capitale ricalcolando i debiti di dubbia esigibilità con il ripristino del disavanzamento di amministrazione relativa al 2017.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le auto di lusso del "signore della cocaina" nascoste in un garage casertano

  • La Dea Bendata bacia Caserta con una quaterna da 124mila euro

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Benzina 'truccata', la finanza sequestra distributore di carburante

  • Il convento delle suore finite sotto indagine diventa proprietà del Comune

Torna su
CasertaNews è in caricamento