Una firma 'dimenticata' costa cara all'ex sindaco: sanzione di quasi 6mila euro

La Corte dei Conti lo ha punito per non aver sottoscritto la relazione di fine mandato. La somma trattenuta dalla liquidazione finale da parte del Comune

L'ex sindaco di Aversa Enrico De Cristofaro

Una 'dimenticanza' che costa cara all'ex sindaco di Aversa Enrico De Cristofaro.

L'architetto non ha, infatti, firmato la relazione di fine mandato che gli uffici comunali sono obbligati ad inviare alla Corte dei Conti regionale entro sessanta giorni dalla fine del proprio mandato. La documentazione è stata sottoscritta dal responsabile dell'area finanziaria e dal segretario generale, nonché pubblicata sul sito dell'Ente così come prescritto dalla legge del 2011, ma non era firmata dall'ex primo cittadino di Aversa.

Per questo motivo la Corte dei Conti (sezione regionale di controllo della Campania, presieduta da Fulvio Longativa) ha aperto un procedimento nei confronti dell'ex presidente dell'Ordine degli Architetti di Caserta, che si è concluso il 23 settembre scorso con la richiesta ufficiale al Comune di Aversa di "applicare una sanzione" nei confronti dell'ex sindaco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La stessa si è tramutata in una trattenuta di 5700 euro sul trattamento di fine mandato che è stato determinato a fine novembre dal dirigente dell'area Affari Generali Giuseppe Nerone. Una 'multa' di quasi il 60% rispetto a quanto l'Ente dovrà liquidare all'ex sindaco che chiude così, quasi nel peggiore dei modi, la sua esperienza amministrativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento