Coronavirus, slittano i pagamenti dei tributi comunali

La giunta ha deciso di sospendere i tributi fino al 10 giugno per famiglie ed attività commerciali

Il sindaco di Parete, Gino Pellegrino

L'amministrazione comunale di Parete, guidata dal sindaco Gino Pellegrino, sospende il pagamento dei tributi locali fino al prossimo 10 giugno.

Il provvedimento nasce dall’emergenza determinata dall’epidemia da COVID-19, a seguito della quale il Governo è intervenuto con misure di contenimento di carattere straordinario con vari decreti, con i quali è stata disposta anche la sospensione di tutte le attività commerciali e dei servizi di ristorazione per contrastare la diffusione dell'epidemia e rallentarne l'incremento dei casi. La sospensione delle attività commerciali comporta grandi disagi alle imprese locali, in particolare a causa della prevedibile carenza di liquidità. Considerando ciò, l’amministrazione Comunale paretana, limitatamente a quanto di propria competenza in materia di fiscalità locale, intende adottare provvedimenti, fino al perdurare dell’emergenza, che esonerino i cittadini e le imprese, dagli oneri del pagamento dei tributi in scadenza in questi mesi.

Pertanto è stata disposta la sospensione delle scadenze fissate da norme regolamentari dell’ente, relativamente al pagamento dei tributi locali, nonché quelle relative a rateizzazioni, versamenti spontanei, avvisi bonari di pagamento, adempimenti tributari, fatti salvi i termini di prescrizione o nuove disposizioni legislative in materia. Sono sospesi anche gli interessi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Amministrazione Comunale inoltre si riserva di determinare le scadenze per i ruoli Tari e servizio idrico integrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento