Psicosi coronavirus, scuole chiuse. Il prefetto ‘bacchetta’ i sindaci: “Profili di illegittimità”

Ruberto scrive ai primi cittadini dopo l’ondata di chiusure disposte dopo i nuovi casi di Cesa e Bellona

Il sindaco di Caserta Carlo Marino ed il prefetto Raffaele Ruberto

Un richiamo all’ordine da parte del prefetto di Caserta Raffaele Ruberto a tutti i sindaci che nelle ultime ore hanno disposto la chiusura delle scuole dopo i nuovi casi di tamponi positivi al coronavirus.

Il prefetto questa mattina ha scritto a tutti i sindaci della provincia di Caserta per “ricordare” il decreto firmato dal presidente del consiglio dei ministri Giuseppe Conte e l’indicazione arrivata dalla Regione Campania relativamente alla strada da seguire nell’affrontare questa emergenza.

Un richiamo, quello del prefetto Ruberto, soprattutto nei confronti di quei sindaci dell’agro aversano e dell’agro caleno che hanno disposto la chiusura delle scuole senza che nei loro comuni siano stati riscontrati casi positivi al coronavirus. Un provvedimento adottato, ad esempio, dai sindaci di Sant’Arpino, Lusciano Parete, Gricignano, Carinaro e Frignano dopo il caso della posività di un ragazzo di Cesa che era stato alla guardia medica di Succivo; seguito poi dal sindaco di Camigliano per il caso della coppia di Bellona che gestisce un’attività a Vitulazio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo il prefetto, tali provvedimenti, ove non “ricorrano i presupposti” presentano “possibili profili di illegittimità” perché in contrasto con la normativa del decreto del presidente del consiglio dei ministri del primo marzo e per tale motivo invita i sindaci a “rimuovere ogni provvedimento adottato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • Sorpreso con la motosega nel bosco, sequestrati 40 quintali di legna | FOTO

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Sparatoria alla Bnl, fermata la banda di rapinatori

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

Torna su
CasertaNews è in caricamento