Sindaco in bilico, trattativa ad oltranza: Consiglio sospeso

Velardi appeso ad un filo per il voto sul bilancio di previsione

Il Consiglio comunale in corso a Marcianise

Trattative ad oltranza per salvare il sindaco di Marcianise Antonello Velardi. Il consiglio comunale convocato per il voto decisivo sul bilancio di previsione e' stato sospeso dopo appena 15 minuti su richiesta di Pino Riccio e dopo che l'opposizione aveva abbandonato l'aula per permettere di aprire un nuovo dialogo tra il sindaco ed i consiglieri comunali del Partito Democratico che avevano annunciato il voto contrario in aula se non si fosse deciso di tagliare tutti i funzionari esterni ed i comandati.

Velardi ha tenuto il punto fino all'ultimo giorno, dopo aver annunciato che oggi sarebbe stato mandato a casa con due post su Facebook nell'ultima settimana, ma adesso pare che qualcosa si stia muovendo. Tant'è che nonostante la convocazione alle 10, i consiglieri di maggioranza si sono presentati in aula solo alle 11,30 e dopo appena 15 minuti e' arrivata la sospensione.

Poco prima delle ore 12 e' iniziato un nuovo confronto tra sindaco e consiglieri Pd per cercare di trovare una soluzione che possa permettere all'amministrazione comunale di Marcianise di andare avanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

  • La vacanze dell'orrore: palpeggiata dal padre per un mese, ragazzina 13enne lo fa arrestare

Torna su
CasertaNews è in caricamento