L'amministrazione targata Lillo debutta tra gli applausi | FOTO E VIDEO

Sarà Santina Santorelli il presidente della civica assise ed Anna Di Nardo la sua vice

Il consiglio comunale ha aperto l'era Lillo

Celebrato nel pomeriggio di oggi il primo consiglio comunale dell’era Lillo a Casapulla. Il civico consesso ha debuttato in perfetto orario, approvando – spesso all’unanimità – tutti i punti all’ordine del giorno, alla presenza di un nutrito gruppo di cittadini che hanno spesso sottolineato con l’applauso gli interventi dei propri rappresentanti. Vero è che alcuni erano atti dovuti, ma Casapulla sembra aver ritrovato l’armonia perduta in campagna elettorale: il nuovo sindaco non ha mai usato la parola ‘opposizione’ ed ha preferito definire ‘minoranza’ la parte che era contrapposta in campagna elettorale. E la componente di ‘Casapulla C’è’ non è stata da meno, promettendo azioni improntate alla collaborazione nell’esclusivo interesse generale per il bene della cittadina.

Esaurita, senza intoppi, l’esame delle condizioni di eleggibilità e di compatibilità dei 13 candidati eletti, non senza un filo di emozione Renzo Lillo ha pronunciato il suo giuramento per poi andare a lumeggiare i principali punti programmatici che intende portare avanti nei prossimi 5 anni.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

A nome del gruppo di minoranza Michele Sarogni ha formulato i suoi auguri alla nuova amministrazione ma al contempo ha voluto allegare alla sua dichiarazione un depliant contenente il programma amministrativo della sua lista, pregando il sindaco di tenerne conto in corso d’opera. Passando al punto che prevedeva l’elezione del presidente, Lillo comunicava che la maggioranza intendeva far scegliere alla parte opposta il nome del vice presidente, in modo da far convergere sullo stesso anche i voti di ‘Casapulla al Centro’.

E così sia il presidente (Santina Santorelli) che il facente funzioni (Anna Di Nardo) venivano elette all’unanimità. Di particolare rilievo l’intervento del presidente eletto che, dopo aver augurato buon lavoro a tutti, affermava di ispirare alla imparzialità la sua azione, invitando, al contempo, i dipendenti comunali a collaborare fattivamente all’operato dell’amministrazione. Prendevano poi la parola in rapida successione il capogruppo di maggioranza Ferdinando Bosco che ringraziava sia il sindaco che il consigliere regionale, suo figlio Luigi, che con la loro opera instancabile hanno lavorato alla costruzione della lista cui ha arriso la vittoria.

Non è mancato qualche accenno polemico alla precedente amministrazione di cui ha lamentato soprattutto l’immobilismo, ma tutto sommato l’intervento è scivolato via senza strascichi anche perché dall’altro lato dell’aula non c’è stato riscontro di repliche di sorta. Si è proseguito poi con le altre determinazioni, prima tra tutte la rideterminazione delle indennità agli amministratori e ai gettoni di presenza per i consiglieri, tutte confermate in ossequio al bilancio programmato durante la gestione commissariale.

Con il fondamentale contributo del segretario comunale Massimiliano Mita il consiglio ha provveduto a nominare le varie commissioni al proprio interno: Nando Bosco, Giuseppe Santillo e Anna Di Nardo saranno i componenti effettivi della Commissione Elettorale, con Marina De Lise, Sorbo Maria Antonia e Francesco Trepicccione supplenti; la stessa De Lise e Margherita Mastroianni faranno parte dell’albo dei giudici popolari; Sorbo Francesco, Bosco, Di Nardo e Trepicccione si occuperanno della revisione dello Statuto e dei regolamenti mentre Sorbo Maria Antonia, Maria Lauro Buro, Michele Sarogni e Margherita Mastroianni faranno parte della Commissione Affari Sociali.

La seduta si è chiusa con l’approvazione (9 voti a favore e 4 astenuti) degli indirizzi per la nomina, designazione e revoca dei rappresentanti presso enti, aziende ed istituzioni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

  • Muore dopo incidente a scuola, un testimone ha visto Gerardina pochi minuti prima della caduta

Torna su
CasertaNews è in caricamento