Consiglio comunale infuocato, Luise: "La maggioranza affonda come il Titanic"

La stoccata al sindaco Petrella: "Immobilismo da mesi, c'è poca serietà politica"

Il consigliere comunale di opposizione Antonio Luise

Strascichi di amarezza porta con sé il consiglio comunale di Castel Volturno di mercoledì, Antonio Luise decide di fare un pò di chiarezza. "Il sindaco Petrella tende a dimenticare in fretta e nega l'evidenza - afferma il consigliere da poco passato tra le file della Lega dopo un lungo trascorso in Forza Italia - é una persona che pecca di serietà politica. La mozione di sfiducia che ho sottoscritto con altri 7 consiglieri é avvenuta ben due mesi dopo il tentativo del sindaco di contattare due consiglieri di opposizione e portarli in maggioranza".

Nicola Oliva ed Anastasia Petrella sono stati considerati come elementi utili per ricucire una crisi palese: "E' assurdo il suo comportamento perché invece di risolvere i problemi con la propria maggioranza ha optato il modo più veloce possibile cioè il ripescaggio in opposizione. Nicola ed Anastasia da persone lungimiranti ed intelligenti hanno rifiutato - sottolinea Luise -. Il punto é che compulsato sull'argomento Petrella ha fatto il vago. E' forse serietà questa?".

Dimenticanze e mancate promesse é l'accusa mossa al primo cittadino castellano dal consigliere Luise: "Tutto gettato nel dimenticatoio. Ha dimenticato che in lista nessuno lo voleva ed il gruppo di Forza Italia ha fatto un passo indietro per farlo vincere. Una volta ottenuta la vittoria non ha mantenuto nessuno degli impegni politici presi. La prima 'truffa politica' riguarda proprio la composizione della Giunta. Doveva essere esterna a detta del sindaco Petrella e ci siamo ritrovati Giovanni Parente come assessore al bilancio che di certo esterno non é".

I precari equilibri dell'amministrazione castellana saranno forse ristabiliti con un rimpasto: Stefano Tommasi assessore all'ecologia nonché coordinatore di Forza Italia sarà fuori dai giochi. La nomina di assessore all'ecologia sarà affidata a Pasquale Marrandino, attuale Presidente del Consiglio comunale, compito che spetterà a Giulio Natale consigliere di maggioranza appartenente al gruppo di Forza Italia. "Hanno fatto fuori Tommasi con la scusa banale dei gravi impegni familiari ma in realtà anziché collezionare brutte figure Marrandino poteva fare l'assessore fin da subito. Solo di nomina é presidente del consiglio ma di fatto é un assessore tutto fare - sostiene il consigliere Antonio Luise -. La sua onnipresenza ha rotto molti equilibri. Non ha mai rispettato il ruolo degli altri ed in politica il rispetto dei ruoli altrui é fondamentale. Di questo devo dare atto a Dimitri Russo che nonostante tutto ha sempre amalgamato perfettamente tutti i componenti della sua amministrazione".

Una ingerenza che ha prodotto tra i suoi effetti le dimissioni dell'assessore Ylenia Ferrara: "Ferrara era il mio assessore di riferimento ma è stata bistrattata, mai considerata a dovere con l'ingerenza continua di Marrandino. Le sue dimissioni rassegnate a dicembre sono la dimostrazione che io sono al di fuori del gioco di poltrone. Ben altri litigano per tenersele strette o aggiudicarsele". 

Un fiume in piena il consigliere Luise che spiega anche il passaggio alla Lega: "Non é stato un passaggio repentino e di convenienza come molti hanno pensato, ma ponderato. Ho preso sempre le distanze da ciò che non funzionava. Continuo a farlo anche ora. Per otto mesi non hanno prodotto nulla, tutto é fermo nell'immobilismo più totale. Io ritengo ancora di aver vinto e sedendo in consiglio tra le fila della Lega voterò ciò che é giusto per il bene di Castel Volturno. Anche stavolta il sindaco Petrella ha dimenticato che ha vinto anche grazie alla Lega. Non l'ha mai considerata. Non c'è stato un assessore della Lega e continuerà a non esserci ecco perché io parlo di truffa politica".

Tra la delusione generale però un augurio di speranza comunque viene lanciato dal consigliere Luise: "Con 8+1 é convinto Petrella di aver trovato l'equilibrio. Io glielo auguro davvero. Gli auguro sul serio che ora si rimbocchi le maniche e faccia qualcosa per i cittadini. Mi auguro che duri parecchio la nuova amministrazione anche se mi sembra di guardare da lontano il Titanic".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giorno del contagio in Campania: 24enne di Caserta positiva al test

  • Coronavirus, De Luca chiude le scuole in tutta la Campania

  • Coronavirus, scuole chiuse a Caserta. La 24enne 'positiva' trasferita al Cotugno

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, il medico casertano: "E' aggressivo solo in alcuni casi. Niente panico, solo piccole precauzioni"

Torna su
CasertaNews è in caricamento