"Un consiglio comunale aperto per la Ztl"

La richiesta dei consiglieri di opposizione: "Aperti al confronto con i commercianti"

I commercianti protestano per la ztl

Un consiglio comunale aperto per discutere della ztl che sta scatenando l'ira dei commercianti. E' quanto hanno rischiesto i consiglieri comunali di Aversa Alfonso Golia, Gianpaolo Dello Vicario, Marco VillanoNicla Virgilio, Carmine PalmieroFrancesco SaglioccoElena CaterinoPaolo Santulli Maria Grazia Mazzoni al presidente del Consiglio Comunale Augusto Bisceglia invocando una seduta straordinaria dell'assise cittadina aperta anche agli esponenti del commercio e della cittadinanza.

"Abbiamo chiesto al presidente del consiglio comunale di svolgere il ruolo assegnatogli, sperando che, anche questa volta, non faccia come Ponzio Pilato - si legge nella nota dei consiglieri - Convochi subito una seduta per discutere della zona a traffico limitato. Ci aspettiamo dallo stesso uno scatto d’orgoglio dopo che sindaco e assessore (assente su tutto) hanno deciso di voltarsi dall'altra parte, e di sottrarsi ad una semplice richiesta di confronto dei commercianti. Noi crediamo che la ztl in centro sia necessaria e una conquista importante da cui non bisogna tornare indietro ma servono servizi e parcheggi per renderla funzionale alla città.  Come si può negare  l'ascolto a chi oggi rappresenta la principale categoria e il motore economico della città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpreso a cacciare nell'impianto idrovoro, sequestrato fucile con 3 colpi in canna

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Pandora falsi venduti nel Tarì, scoperto il deposito: sequestrati 2860 gioielli

  • Violento incendio in 3 depositi: fiamme altissime, la nube invade le case | FOTO

  • “Io nel clan a 13 anni. In carcere ho incontrato un indagato per l'omicidio dei miei genitori”

  • Un intero quartiere ruba la corrente, insulti e minacce ai tecnici dell'Enel: 25 persone nei guai

Torna su
CasertaNews è in caricamento