Bollette e pacchi postali, il sindaco mette in guardia i cittadini

Le indicazioni di Luigi Di Lorenzo per una consegna più efficiente, biblioteca comunale centro di supporto per chi ne avesse bisogno

Problemi nella consegna delle bollette e dei pacchi postali a Piedimonte Matese. Il sindaco Luigi Di Lorenzo e la responsabile qualità macro area logistica Sud di Poste Italiane, Adriana Maria Mazzitelli, sono corsi subito ai ripari ed hanno inviato una lettera congiunta ai cittadini, sottolineando tutta una serie di indicazioni da osservare per migliorare la qualità del servizio di consegna.

Occorre innanzitutto informare i fornitori, le pubbliche amministrazioni, enti e privati dell’indirizzo completo e aggiornato; poi bisognerà riportare i nominativi completi dei destinatari sul campanello/citofono e sulla cassetta postale. Quest'ultima dovrà essere idonea per forma e dimensione oltre che facilmente accessibile al portalettere. Inoltre il numero civico dell'abitazione o del consominio di residenza, rilasciato dal Comune, deve assolutamente essere ben visibile. 

A tal proposito, presso la Biblioteca comunale, dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13, i cittadini potranno ricevere un supporto nell’espletamento delle indicazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento