Il Comune chiude la macelleria dopo il ‘caso farmacia’

L’ordinanza per “mancanza dei requisiti di carattere urbanistico”

La macelleria di via Gandhi

Un nuovo ‘caso Sagripanti’ ad Orta di Atella, come la farmacia chiusa dopo una lunga battaglia legale tra proprietaria e Comune. Nei giorni scorsi infatti il responsabile del Suap, Francesco Mattiello, ha ordinato la chiusura della macelleria ‘Massa’ di via Gandhi, nello stesso stabile che ospitava proprio l’ormai ben nota farmacia.

Proprio sulla scorta di quanto già deciso per la farmacia già oggetto di ordinanza, il Comune ha quindi ordinato la chiusura della macelleria al titolare per mancanza dei requisiti di carattere urbanistico. 

Per ora B.M, proprietario del locale, avrà 10 giorni di tempo lo smaltimento delle derrate alimentari, poi dovrà abbandonare il suo negozio. Lo stesso avrà inoltre la possibilità di ricorrere entro 60 giorni al Tar, replicando in questo modo la battaglia già avvenuta sul caso farmacia Sagripanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Pandora falsi venduti nel Tarì, scoperto il deposito: sequestrati 2860 gioielli

  • Violento incendio in 3 depositi: fiamme altissime, la nube invade le case | FOTO

  • “Io nel clan a 13 anni. In carcere ho incontrato un indagato per l'omicidio dei miei genitori”

  • Un intero quartiere ruba la corrente, insulti e minacce ai tecnici dell'Enel: 25 persone nei guai

  • Riesce a non pagare 10mila euro di pedaggio autostradale con un trucco

Torna su
CasertaNews è in caricamento