La polizia torna a Casale: riapre il commissariato | VIDEO

L'annuncio durante la consegna dell'onorificenza a De Raho, Roberti e Tocco

Un lunghissimo applauso della parte ‘sana’ di Casal di Principe ha salutato l’ingresso al Teatro della Legalità del procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Federico Caero de Raho, del suo predecessore Franco Roberti e dell’ex capo della Squadra Mobile di Caserta Alessandro Tocco. “Per il loro impegno, perché hanno lottato per la nostra gente”: con queste parole il sindaco Renato Natale ha donato a tutti e tre la cittadinanza onoraria di Casal di Principe. 

GUARDA IL SERVIZIO VIDEO

L’iniziativa è stata fortemente voluta proprio dal primo cittadino per rendere merito ai due alti magistrati e all’investigatore della Polizia di Stato (oggi dirigente a Lamezia Terme) protagonisti di indagini e operazioni che hanno portato al depotenziamento del clan dei Casalesi, i cui vertici, luogotenenti e gregari, sono quasi tutti in carcere. 

Lo Stato non ha voluto mancare a questo importante appuntamento: presente infatti il senatore Nicola Morra, presidente della commissione parlamentare antimafia, che davanti ad Augusto Di Meo, l’uomo dal quale si è riusciti a ripercorrere gli ultimi istanti di vita di Don Peppe Diana, ha sottolineato che “lo Stato farà di tutto per riconoscere le vittime innocenti della camorra, non possiamo lasciare sole queste persone. Abbiamo bisogno di riconquistare il nostro territorio e di aiutare anche le varie società civili a fare rete tra di loro anche per far sì che nascano modelli positivi che siano stelle comete per questa terra che deve essere nuovamente ricordata come cuore della Campania Felix. La camorra qui ha finito di esistere”.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Ricco il parterre di ospiti presenti nel Teatro della Legalità: tutte le autorità militari sono state accompagnate anche da numerosi sindaci (Vincenzo Caterino di San Cipriano d’Aversa; Anacleto Colombiano di San Marcellino; Marcello De Rosa di Casapesenna; Nicola Tamburrino di Villa Literno; Nicola Esposito di Lusciano e altri rappresentanti dei Comuni tra i quali Aversa con l’assessore Oliva) e dalla politica regionale con la presenza di Stefano Graziano. 

I nuovi cittadini di Casal di Principe hanno tutti ripercorso il loro impegno per la terra di Don Peppe Diana con uno dei momenti più commoventi che è stato quello di Tocco che ha ringraziato tutti i suoi uomini, presenti al Teatro della Legalità, per “l’impegno costante per ripristinare la legalità in un territorio difficile come quello sul quale abbiamo lavorato raggiungendo importanti risultati, frutto di un lavoro eccezionale di gruppo”. Ed è stato proprio Tocco ad annunciare che "entro il 31 dicembre 2019 Casal di Principe riavrà il commissariato di polizia".

A consegnare la pergamena della cittadinanza onoraria a Roberti il presidente del consiglio comunale Amedeo Capasso; Tocco è stato invece accompagnato dall’assessore Mirella Letizia mentre invece al sindaco Renato Natale è toccata la consegna della pergamena a Cafiero De Raho. Tutti si sono impegnati per “aiutare Casal di Principe a diventare una città normale. C’è ancora tanto da fare ma siamo sulla strada giusta”. 

A concludere la celebrazione lo spettacolo che ha regalato sorrisi del comico napoletano Simone Schettino.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Poligono di tiro sequestrato dai carabinieri | FOTO

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento