Stop al commissariamento della sanità, Graziano: “Al centro i bisogni dei pazienti”

Il consigliere regionale Pd: “Il lavoro di questi anni ha iniziato a dare i suoi frutti”

Stefano Graziano

"Siamo di fronte ad un momento chiave per il futuro della sanità campana, mi auguro che su questa delicata tematica il Governo gialloverde non decida di giocare una partita politica con lo sguardo già rivolto alle regionali del 2020". Questa la dichiarazione del presidente del Pd campano e consigliere regionale Stefano Graziano in merito alla formalizzazione della richiesta di fine commissariamento della sanità annunciata ieri dopo il tavolo sulla verifica del Piano di rientro.

"Il lavoro di questi anni - aggiunge - ha iniziato a dare i suoi frutti con la risalita dei livelli essenziali di assistenza fino a 150 per il 2017 e con l'obiettivo di arrivare a 160 nell'anno in corso. Ciò è stato reso possibile dallo sforzo organizzativo della Regione e dall'impegno del personale, che spesso opera in condizioni difficili. Dopo gli anni duri dei tagli lineari ai servizi e all'assistenza, il tutto a scapito dei cittadini, abbiamo rimesso al centro della sanità i bisogni dei pazienti. Penso al piano ospedaliero, ai nuovi reparti aperti, alla riduzione dei tempi di pagamento, alle liste di attesa, alla stabilizzazione delle migliaia di precari e allo sblocco del turnover". "Naturalmente, siamo solo ad una tappa, per quanto importante, del nostro viaggio. Il lavoro va avanti", conclude l'esponente dem.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Morta professoressa, studenti in lacrime

  • Camion si ribalta, autostrada chiusa | FOTO

  • Pistola in pugno rapinano automobilista del Rolex: caccia ai banditi

  • Pistola in faccia ad imprenditore per rapina, i ladri cadono durante la fuga

Torna su
CasertaNews è in caricamento