Città allagata, l’ex candidata contro il 'suo' sindaco: “Siamo esasperati”

Ilaria Picone contro Colombiano per l’allagamento seguito all’acquazzone

Ilaria Picone e la situazione a San Marcellino per l'allagamento

Il maltempo e gli acquazzoni hanno allagato anche San Marcellino e numerosi cittadini sono stati costretti a restare bloccati in casa. Tra questi anche l’avvocato Ilaria Picone, candidatasi nel 2016 con l’attuale sindaco Anacleto Colombiano, che lancia un messaggio chiaro proprio all’attuale primo cittadino: “Non ci costringa a chiedere l’intervento del Prefetto”.

I rapporti tra Picone e Colombiano sono peggiorati in seguito alle elezioni (Picone era stata addirittura scelta come presidente dell’associazione ‘LiberaMente) e questa pioggia ha fatto traboccare il vaso: “E’ l’ennesima situazione incresciosa. Sono bloccata in casa perché non si può varcare la soglia del portone visto che l’acqua sta arrivando fin dentro – ha detto l’avvocato – e ora siamo arrivati al limite. Al sindaco Colombiano dico che non si può più attendere. Sono passati già un paio di anni dalle promesse e la risoluzione del problema non è stata nemmeno sfiorata. Basta con questa storia: siamo esasperati”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

  • Auto esce fuori strada e si schianta contro albero su viale Carlo III I GUARDA LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento