Città allagata, l’ex candidata contro il 'suo' sindaco: “Siamo esasperati”

Ilaria Picone contro Colombiano per l’allagamento seguito all’acquazzone

Ilaria Picone e la situazione a San Marcellino per l'allagamento

Il maltempo e gli acquazzoni hanno allagato anche San Marcellino e numerosi cittadini sono stati costretti a restare bloccati in casa. Tra questi anche l’avvocato Ilaria Picone, candidatasi nel 2016 con l’attuale sindaco Anacleto Colombiano, che lancia un messaggio chiaro proprio all’attuale primo cittadino: “Non ci costringa a chiedere l’intervento del Prefetto”.

I rapporti tra Picone e Colombiano sono peggiorati in seguito alle elezioni (Picone era stata addirittura scelta come presidente dell’associazione ‘LiberaMente) e questa pioggia ha fatto traboccare il vaso: “E’ l’ennesima situazione incresciosa. Sono bloccata in casa perché non si può varcare la soglia del portone visto che l’acqua sta arrivando fin dentro – ha detto l’avvocato – e ora siamo arrivati al limite. Al sindaco Colombiano dico che non si può più attendere. Sono passati già un paio di anni dalle promesse e la risoluzione del problema non è stata nemmeno sfiorata. Basta con questa storia: siamo esasperati”.

Potrebbe interessarti

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • Le previsioni meteo per Ferragosto nel casertano

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • FORZA LUCREZIA Amici e familiari in preghiera per la 24enne

  • Schianto in moto, infermiere in prognosi riservata

Torna su
CasertaNews è in caricamento