Investita dallo scuolabus, ciclista chiede maxi risarcimento al Comune

La donna travolta dallo scuolabus comunale ha citato in giudizio l'Ente

Ha chiesto al Comune (e alla UnipolSai) un risarcimento danni da 49mila euro. È quanto messo nero su bianco nell’atto di citazione presso il tribunale di Santa Maria Capua Vetere di una ciclista che ha deciso di fare causa all’Ente di Marcianise perché investita da uno scuolabus di proprietà comunale.

La donna, S.I., ha citato in giudizio il Comune perché investita mentre era in sella alla sua bicicletta in via Marconi il 5 maggio dello scorso anno. Per i danni morali, fisici ed esistenziali riportati nell’incidente la donna ha chiesto al Comune e alla compagnia assicurativa l’ingente somma di 49mila euro.

L’Ente, tramite il dirigente Onofrio Tartaglione, ha quindi conferito all’avvocato Riccardo Ernesto Di Vizio l’incarico legale per opporsi in tribunale nel giudizio proposta dalla ciclista.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento