Dopo 45 anni chiude lo storico negozio di fiori

La titolare Giuseppina Di Gregorio va in pensione: "Grazie per questo fantastico viaggio". Ma il viaggio continua alla sede di via Ruta

La sede storica di via Gm Bosco chiude i battenti per il pensionamento di Giuseppina Di Gregorio

Caserta perde un pezzo di storia. Dopo 45 anni, la sede storica di Noviello Fioristi, in via G.M. Bosco, chiude i battenti

Un vero punto di riferimento per i casertani e non: dal 1975, infatti, “Noviello Fioristi” si prende cura dei suoi clienti con passione e dedizione grazie ad un lavoro certosino, all’offerta sempre di primissima qualità e alla formazione dei propri dipendenti. Migliaia di persone si sono rivolti al negozio per donare un fiore nelle più svariate circostanze. Ma adesso la chiusura per il pensionamento della titolare.

"Per noi il cliente è sempre al centro dell’attenzione – racconta Giuseppina Di Gregorio, titolare dello storico negozio di via G.M. Bosco –. Con il mio amato marito Franco, nel corso degli anni, abbiamo tramandato la nostra esperienza artigiana nell’arte dei fiori di generazione in generazione. Desidero ringraziare tutti i nostri clienti e la mia bellissima famiglia per questo fantastico viaggio". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dagli occhi e dalle parole di Giuseppina Di Gregorio traspare passione e amore per un lavoro tutt’altro che semplice. "Noviello Fioristi" continuerà il suo "viaggio" attraverso Nico ed Alessandra Noviello che, già da 25 anni, gestiscono  la bellissima sede al 167 di via Ruta.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Casa del sesso in centro, arrestata latitante internazionale

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento