Cavalcavia a rischio crollo, il sindaco ordina lo stop alle auto

Nella relazione emerge che "risulta in atto un evidente fenomeno di corrosione dell'armature ormai prive di copriferro"

Uno dei cavalcavia chiusi dal sindaco

Prima devono esserci le tragedie e poi si interviene. Come quando si installano le porte di ferro dopo essere stati derubati. La psicosi ponti dopo quanto accaduto a Genova si è verificata anche a Orta di Atella dove il sindaco Andrea Villano ha disposto la chiusura al transito dei due cavalcavia al km 25 della Nola-Villa Literno. In pratica solamente ieri (dopo le richieste di Ministero e Prefettura di Caserta) il dirigente dell'Area Tecnica del Comune, l'ingegnere Ferrante, si è reso conto che "entrambi i cavalcavia versano in condizioni di degrado strutturale".

Il dirigente infatti ha effettuato un sopralluogo (prima forse non l'aveva mai fatto, visto che mai era stato denunciato il degrado strutturale) dal qual emerge che "risulta in atto un evidente fenomeno di corrosione dell'armature ormai prive di copriferro". Per questo motivo l'ingegnere ha riferito al sindaco Villano che "si ravvisano gli estremi per chiudere al transito i cavalcavia, nonché la necessità di interventi immediati a tutela della pubblica incolumità da parte dell'Ente Gestore dei cavalcavia, cioè l'ANAS".

Il sindaco quindi ha chiuso i cavalcavia e ordinato all'ANAS di eseguire i lavori per la messa in sicurezza. Il documento è stato inviato anche a Prefettura, Ministero, Carabinieri di Orta e Polizia municipale. Chissà quanto tempo ci vorrà per vedere i cantieri. Ogni giorno potrebbe essere quello di una nuova tragedia. Bisogna fare presto...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sandokan 'litiga' col pentito sull'omicidio di don Peppe Diana

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Reddito di cittadinanza, sospiro di sollievo per 100mila beneficiari

  • Terribile schianto sulla Nola-Villa Literno: due feriti gravi

  • Bollo, sconto del 10% anche a Caserta: ecco come averlo

  • Svolta dopo l'esplosione nella palazzina: sequestrato l'intero impianto di serbatoi Gpl

Torna su
CasertaNews è in caricamento