Svolta per gli operai del Policlinico, arrivano i soldi per la cassa integrazione

Il via libera dal Ministero del Lavoro, restano ancora fermi invece i lavori

Il cantiere del Policlinico

Il cantiere è ancora fermo, ma arriva almeno una buona notizia per quanto riguarda il Policlinico di Caserta. I circa 40 lavoratori in servizio al cantiere, bloccato dall’inizio del 2018 per i problemi finanziari della società costruttrice da mesi in amministrazione straordinaria, riceveranno la cassa integrazione straordinaria.

Lo ha deciso il ministero del Lavoro guidato dal leader grillino Luigi Di Maio, che ha concesso ai dipendenti la ‘Cigs’ per un anno, a partire dal dicembre 2018, con scadenza dunque alla fine del 2019. Già entro qualche giorno i 40 operai percepiranno gli assegni relativi a dicembre e gennaio

“Un sospiro di sollievo importante - dice la segretaria della Fillea-Cgil di Caserta Irene Velotti - visto che i lavoratori avanzano numerosi stipendi, che finiranno però nella procedura concorsuale di concordato preventivo, richiesta lo scorso anno da Condotte per poter accedere all'amministrazione straordinaria”.

Resta invece ancora un rebus la questione riguardante i lavori: il programma prevedeva il termine entro il 2020, ma la crisi della Condotte d’Acqua SpA rende complicato procedere secondo la ‘tabella di marcia’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Uccide uccelli di specie protetta, sequestrato fucile e animali a cacciatore | FOTO

  • Avete sete dopo aver mangiato la pizza? Ecco i 3 motivi per cui accade

  • Bollo auto, quando pagarlo e come ottenere la riduzione nel 2020

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Chiede alla fidanzata di sposarlo durante la sfilata dei bottari | VIDEO

Torna su
CasertaNews è in caricamento