Il sindaco fa fuori il gruppo Di Matteo dalla commissione elettorale

Un voto della maggioranza per il candidato di Lusini. Caserta presidente del Consiglii

Il consiglio comunale di Teverola, il primo dell'era Barbato

Il primo consiglio comunale di Teverola dell’era Barbato ha detto, sostanzialmente, due cose: l’ex sindaco Dario Di Matteo prova ad essere ‘agguerrito’ in aula cercando, sin da subito, di mettere i bastoni tra le ruote alla maggioranza; mentre la seconda cosa che è venuta fuori è che lo stesso gruppo di Di Matteo (Teverola Città Fertile) con questo atteggiamento rischia di finire fuori da ogni commissione sarà eletta a Teverola. Per adesso Di Matteo e compagni già sono fuori dalla commissione elettorale perché la maggioranza a guida Barbato ha preferito (riservando una preferenza) ‘sostenere’ Rino Sasso del gruppo di Biagio Lusini.

Cos’è successo? Di Matteo ha 3 consiglieri, mentre Lusini ne ha due: si vota per l’elezione dei componenti effettivi della commissione e (numeri alla mano) ci dovrebbero essere 2 esponenti della maggioranza ed uno del gruppo di Di Matteo. Così però non accade: Di Matteo, Di Chiara e Picca votano per quest’ultimo, ma oltre ai 5 voti per Di Martino e Improta (entrambe elette nella commissione) capita che una preferenza finisca a Rino Sasso (che ovviamente si auto vota e poi prende la preferenza di Lusini). Quindi Sasso e Picca entrambi a 3 preferenze: chi entra? Il consigliere ‘anziano’ e cioè Sasso. Quindi commissione elettorale composta dagli ‘effettivi’ Di Martino e Improta per la maggioranza e Rino Sasso per l’opposizione.

Poi si devono votare i supplenti e quindi a questo punto il gruppo di Di Matteo anche in tono provocatorio vota per Lusini che ottiene quindi 6 preferenze (5 dell’opposizione e uno della maggioranza) risultando essere eletto come ‘supplente’. Con lui della maggioranza ci saranno Giusy Caputo ed Amelia Martino. Un primo ‘ko tecnico’ quindi per Di Matteo dal suo ex vicesindaco.

All’ordine del giorno poi anche la scelta del nuovo presidente del consiglio comunale: votato all’unanimità Gennaro Caserta. Ad aprire i lavori il giuramento del sindaco Tommaso Barbato e la comunicazione della nuova giunta. In un clima già abbastanza teso, con oltre 150 persone ad assistere ai lavori, si sono chiusi così i primi 90 minuti di lavoro del nuovo consiglio comunale di Teverola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le auto di lusso del "signore della cocaina" nascoste in un garage casertano

  • La Dea Bendata bacia Caserta con una quaterna da 124mila euro

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Benzina 'truccata', la finanza sequestra distributore di carburante

  • Il convento delle suore finite sotto indagine diventa proprietà del Comune

Torna su
CasertaNews è in caricamento