Un carcere-fantasma nell’appalto milionario per la raccolta rifiuti

L’errore nel capitolato da quasi 2 milioni ‘copiato’ dal bando del Comune di Carinola

Spunta un carcere nella spazzatura. È clamoroso l'errore messo nero su bianco nel capitolato d'appalto, pubblicato dal Comune di Recale, della gara per l'affidamento triennale della raccolta rifiuti.

Tra i servizi che la ditta dovrà svolgere, all'articolo 65 del bando, da 1 milione e 961mila euro, c'è quello di "raccolta rifiuti e pulizia presso i mercati e carcere mandamentale". Per l'istituto penitenziario fantasma si precisa anche che il servizio "va gestito come una utenza ordinaria, per cui la raccolta dovrà avvenire quotidianamente come da calendario. Saranno forniti alla struttura tutti i sacchetti occorrenti per le varie porzioni. I rifiuti saranno ritirati secondo le modalità stabilite dalla casa di reclusione. Per la struttura dovranno essere effettuate almeno 4 giornate di sensibilizzazione che saranno concordate con l’ufficio e la struttura carceraria".

Un refuso, visto che a Recale non ci sono patrie galere, frutto del distratto copia-incolla da un altro analogo bando, quello del Comune di Carinola, con i due paesi che appaiono (almeno nei due capitolati) praticamente identici. Da capire se il carcere incida o meno sul prezzo messo a base d'asta dell'appalto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E considerando che la Dda ha acceso i suoi riflettori su diverse gare rifiuti, tra cui anche quella a Recale, il lapsus ha un sapore decisamente freudiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

  • Nervi tesissimi tra cancellieri ed avvocati. La Camera Penale: "Accuse false contro la nostra categoria"

Torna su
CasertaNews è in caricamento