Ferito nell’agguato, il carabiniere casertano dedica la festa dell’Arma al collega ucciso

Pasquale Casertano ha ricordato il maresciallo Di Gennaro nelle celebrazioni a Foggia

Il carabiniere Pasquale Casertano in ospedale

"Voglio dedicare questo giorno di festa a Vincenzo, al maresciallo Di Gennaro". Una dedica speciale quella del carabiniere di Caserta Pasquale Casertano, 23 anni, ferito nell’agguato del 13 aprile scorso a Cagna Varano (Foggia) in cui perse la vita il maresciallo Vincenzo Di Gennaro, suo collega, ricordato durante le celebrazioni per il 205esimo anniversario della fondazione dell'Arma dei Carabinieri.

"Oggi è finalmente una giornata di festa - ha detto - ma al tempo stesso è anche una giornata triste perché non è qui con me il collega Vincenzo. Sto partecipando a queste celebrazioni provando grande amarezza". 

Casertano ha ricordato poi i tanti momenti vissuti sul lavoro assieme al maresciallo Di Gennaro: "Vincenzo - ha detto il carabiniere di Caserta - era a tutti gli effetti un fratello oltre che un collega. Lui mi ha insegnato a saper sorridere anche nei momenti di difficoltà e nel nostro lavoro sono tanti. Da poco sono stato dimesso e sono tornato alla vita di sempre ma con la convinzione che non abbandonerò mai l'Arma dei Carabinieri e tornerò in servizio più forte di prima".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Morta professoressa, studenti in lacrime

  • Camion si ribalta, autostrada chiusa | FOTO

  • Pistola in pugno rapinano automobilista del Rolex: caccia ai banditi

  • Pistola in faccia ad imprenditore per rapina, i ladri cadono durante la fuga

Torna su
CasertaNews è in caricamento