Ex Canapificio, Caserta nel cuore contro Marino: "Cade sempre dalle nuvole"

Garofalo, Dello Stritto, Marzo e Credentino firmano una interrogazione

Dello Stritto, Credentino, Marzo e Garofalo

I consiglieri comunali di Caserta Nicola Garofalo, Emilianna Credentino, Alessio Dello Stritto e Massimiliano Marzo, hanno protocollato un’interrogazione consiliare avente ad oggetto lo ‘Sgombero dell’Ex Canapificio di Caserta: cause e conseguenze’.

L’atto fa seguito ad un’analoga iniziativa intrapresa dal consigliere regionale Gianpiero Zinzi. “La disattenzione dell’Amministrazione Marino raggiunge livelli altissimi. La vicenda dell’ex Canapificio – ha dichiarato il capogruppo Nicola Garofalo – ne è l’ennesima dimostrazione. Invece sembra che il Sindaco cada sempre dalle nuvole, dica almeno come e dove si intendano proseguire le attività del Progetto SPRAR”.

“Il sequestro dell’ex Canapificio pone una serie di interrogativi che vanno chiariti. A cominciare - afferma la consigliera Emilianna Credentino - dalla situazione relativa alla sicurezza. Non pretendiamo che il Sindaco abbia contezza dell’agibilità di tutti gli immobili presenti sul territorio, ma almeno di quelli aperti al pubblico e sede di attività autorizzate dal Comune, sì”.

“E’ una vicenda complessa per la quale - ha dichiarato il consigliere Alessio Dello Stritto - è utile un interessamento di tutti i soggetti istituzionali coinvolti. Vogliamo capire com’è stato possibile che ad accertare lo stato dei luoghi siano stati i tecnici della Procura, mentre dal Comune nessuno si sia mai accorto che quell'edificio, all’interno del quale l’Ente partecipava ad un progetto (lo SPRAR), stava cadendo in pezzi?". 

“Dal sindaco della città – interviene il consigliere Massimiliano Marzo - ci aspettiamo che vigili su quello che accade sul territorio e operi secondo coscienza. Con quale coscienza continuavano le attività all’interno dell’ex canapificio vista la fatiscenza dei locali e com’è possibile che in questi anni nessuno si sia mai posto il problema?".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento