La città è al buio e le auto parcheggiano fin sotto la Reggia

La segnalazione del consigliere comunale Ciontoli al sindaco Marino

Antonio Ciontoli

Caserta al buio. E' quanto ha segnalato, comn una nota ufficiale indirizzata al sindaco di Caserta Carlo Marino, il consigliere comunale Antonio Ciontoli che ha portato all'attenzione del primo cittadino "la grave situazione di pericolo determinatasi a seguito della continuata, permanete e ad intermittenza, assenza di pubblica illuminazione".

Secondo quanto segnala Ciontoli nella serata di domenica sono rimaste a "luci spente" l'intera area di piazza Gramsci fino alla Reggia con le auto che, approfittando del buio, hanno parcheggiato "fin sotto il palazzo reale"; la piazza della stazione ferroviaria, via Battisti, via Pasolini ed altre strade. 

Un disguido che "alimenta l'insicurezza dei cittadini" e "provoca situazioni di favore per chi malintenzionato e allontana i turisti e gli avventori, anche occasionali, del centro cittadino". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma oltre al malfunzionamento degli impianti Ciontoli ha segnalato anche le "molte pastorali della pubblica illuminazione confuse tra i rami degli alberi". Pertanto la richiesta di "porre riparo ad horas alla gravosa situazione di alterazione dell'immagine e della compromessa vivibilità cittadina". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento