I ‘finti volontari’ del 118 a Striscia la Notizia: “E’ camorra politica” | VIDEO

Il blitz di Luca Abete in una struttura ospedaliera casertana: lavoratori pagati in nero

Lavoro in nero negli ospedali della provincia di Caserta: Luca Abete e “Striscia la Notizia” hanno beccato dei soccorritori volontari “senza contratto”.

L’inviato di “Striscia la Notizia“, Luca Abete, ha fatto tappa presso alcune strutture ospedaliere della provincia di Caserta per segnalare un caso di lavoro in nero presso l’azienda ospedaliera casertana o per lo meno per quanto riguarda la situazione dei soccorritori volontari presso il pronto soccorso.

Abete ha parlato di associazioni di pubblica assistenza che gestiscono i rapporti con i proprio lavoratori in maniera alquanto discutibile. Quelli che dovrebbero essere i soccorritori volontari verrebbero addirittura pagati circa 100 euro alla settimana, ricoprendo turni che andrebbero dalle 7 e 30 fino alle 4: un guadagno mensile di 400 euro che verrebbero versati direttamente dai responsabili delle ambulanze.

Una situazione paradossale che renderebbe questi uomini dei lavoratori in nero, privi di contrattocontributicassa mutua e sfruttati fino al midollo. Come direbbe lo stesso Abete, parliamo di “volontari involontariamente volontari”. E si parla anche di 'camorra politica'. 

GUARDA IL VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento