Niente bevande al banco dopo le 23, Mirra 'stringe' l'ordinanza di De Luca

Vietata la vendita take away di alcolici ed analcolici anche in ristoranti, pub e pizzerie

Niente birra al banco

Obbligo di servizio al tavolo dopo le 23 per bar e ristoranti. E' questo il senso dell'ordinanza del sindaco di Santa Maria Capua Vetere Antonio Mirra con la quale è stata disposta la sospensione della vendita al banco o con asporto per tutti i locali che, di fatto, non vengono colpiti dall'ordinanza di Vincenzo De Luca

Secondo quanto fanno sapere dal Comune, "fino al 2 giugno 2020, fatta salva l’adozione di ulteriori provvedimenti regionali in conseguenza dell’evoluzione della situazione epidemiologica, dalle ore 23 è vietata l’attività di vendita al banco e/o da asporto di qualsiasi tipo di bevanda alcolica o analcolica (esclusa l’acqua) per gli esercizi pubblici di ristorazione per i quali non vige il limite orario ma solo l’obbligo di servizio al tavolo dopo tale orario".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Confermato l'obbligo di chiusura alle 23 per bar, baretti, vinerie, gelaterie, pasticcerie, chioschi ed esercizi di somministrazione ambulante come già regolamentato dal provvedimento regionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • Sorpreso con la motosega nel bosco, sequestrati 40 quintali di legna | FOTO

  • Sparatoria alla Bnl, fermata la banda di rapinatori

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

Torna su
CasertaNews è in caricamento