L'azzeramento non c'è, ma l'assestamento passa

Velardi resta in sella: tensioni prima del Consiglio, i dissidenti volevano farlo saltare

Il consiglio comunale a Marcianise

Una discussione veloce che ha chiuso una giornata lunghissima e ricca di colpi di scena. Il sindaco di Marcianise Antonello Velardi resta in sella, ma ha dovuto sudare anche martedì sera per convincere i suoi consiglieri comunali a non far saltare la seduta.

Dopo aver trovato l'accordo per l'azzeramento, i dissidenti avevano chiesto un gesto da parte del sindaco prima del voto in aula: la revoca ufficiale degli assessori. Un segno, comunque, della fiducia non certo enorme che nutrono nei confronti del primo cittadino. E l'idea era quella di far saltare la seduta col voto sull'assestamento di bilancio e rinviarla in attesa del provvedimento ufficiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci sono volute ben due ore di trattative per riuscire a convincere i consiglieri comunali dissidenti ad entrare in consiglio comunale e votare il documento finanziario. Con la promessa che la giunta sara' azzerata appena saranno comunicati i nuovi componenti dell'esecutivo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

  • Tre casertani positivi al tampone per il coronavirus

  • Terrore in corso Giannone, albero della Reggia crolla in strada | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento