Città invasa dall'erba, due consiglieri di maggioranza chiedono chiarimenti

Michele Galluccio: "Ingiusto che nelle zone centrali si intervenga in minor tempo o più volte rispetto alle periferie”

Il consigliere comunale Michele Galluccio

“La prima cosa che farò subito dopo Ferragosto, da presidente della commissione Ambiente, sarà convocare il dirigente per conoscere il crono-programma degli interventi per diserbamento e taglio dell’erba ad Aversa, visto che non c’è più un consigliere delegato che se ne occupa”.

E’ quanto afferma il consigliere comunale della Lega Michele Galluccio, che aggiunge: “Da ormai 20 giorni ho segnalato su input di alcuni cittadini situazione del verde pubblico soprattutto nelle zone periferiche della città come via Maiuri, via dell’Archeologia, via Riverso, via Aldo Moro, via De Nicola, via Mancone e la zona mercato, ma purtroppo non è stato adottato ancora alcun intervento. Stessa sollecitazione mi è giunta poi anche dalla consigliera comunale Danila De Cristofaro. Per questo motivo credo che vada fatta chiarezza su quale sia il crono-programma preparato dagli uffici per venire incontro alle richieste dei cittadini. Non credo sia giusto che nelle zone centrali della città si intervenga in minor tempo o più volte rispetto ad altre”.

Potrebbe interessarti

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Selfie e palleggi con i tifosi, Mertens show sulla spiaggia di Castel Volturno

  • Frutta e verdura: non tutte fanno dimagrire! Ecco quali scegliere per perdere peso velocemente

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • TERREMOTO Trema la terra, terza scossa in poche ore

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento