'Sapere, saper fare, saper essere', partono i laboratori del progetto di Melagrana

Arienzo - Partiti lunedì 20 giugno, i laboratori del progetto "Sapere, Saper Fare, Saper Essere" dell'associazione Melagrana.L'iniziativa è un grande riconoscimento per il gruppo impegnato nella progettazione sociale dell'associazione Melagrana...

Partiti lunedì 20 giugno, i laboratori del progetto "Sapere, Saper Fare, Saper Essere" dell'associazione Melagrana.L'iniziativa è un grande riconoscimento per il gruppo impegnato nella progettazione sociale dell'associazione Melagrana, infatti "Sapere, Saper Fare, Saper Essere" è tra i sette "progetti esemplari" campani (5 per il Comune di Napoli e 2 per la provincia di Caserta); esemplari, in quanto possibili modelli di riferimento per il territorio, per contrastare la dispersione scolastica nelle aree meridionali, dove il fenomeno è maggiormente presente e sentito. Con il Bando Educazione dei Giovani, promosso da Fondazione con il Sud in collaborazione con Enel Cuore Onlus, viene affrontata una tematica significativa per lo sviluppo del Mezzogiorno: il contrasto alla dispersione scolastica, con particolare attenzione alle fasi di passaggio da un grado all'altro del percorso educativo.In particolare, il progetto dell'associazione Melagrana, punterà ad un significativo intervento di rete, grazie alla collaborazione degli altri enti partner, quali la Coop. Sociale Ottavia e l'associazione Gi.PA di Napoli, il Comitato don Peppino Diana di Caserta, la CGIL Camera del Lavoro Territoriale Caserta, l'ISISS "M. Buonarroti" di Caserta e l'Istituto Comprensivo "G. Galilei" di Arienzo (CE).
I laboratori previsti dal progetto sono: Arti Circensi, dove si prevede l'apprendimento di elementi di giocoleria e di teatro corporeo, vuole essere un percorso educativo e artistico insieme, uno spazio d'ascolto di sé e dell'altro, un luogo in cui ciascuno esprima il suo essere artista-bambino; Candele e Pissla, dove si prevedono attività creative e di manipolazione con le quali vengono realizzate candele colorate con sale e svariate forme colorate; Arte Riciclata, dove si prevedono lavori di vetro fusione, lavorazione con ceramica, realizzazione di opere con materiale di scarto, riciclabile, per creare una vera e propria esposizione di arte ecosostenibile; Pace e libertà, dove si prevede uno spazio di creatività per costruire insieme percorsi di pace, uguaglianza e libertà.I laboratori avranno una durata di 24 ore e saranno aperti ad un massimo di 20 partecipanti e termineranno alla fine di luglio. La partecipazione è gratuita."Si dà inizio, con oggi, - dichiara Roberto Malinconico, presidente dell'associazione Melagrana – al ventaglio di opportunità laboratori ali che Melagrana mette a disposizione, grazie a Fondazione con il Sud e in collaborazione con gli altri enti partner, a tutto il territorio provinciale. In particolare i laboratori in fase di svolgimento, che termineranno a luglio, danno un'opportunità di crescita e di sviluppo delle creatività e della socialità a più di 100 bambini e bambine dei Comuni coinvolti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Uccide uccelli di specie protetta, sequestrato fucile e animali a cacciatore | FOTO

  • Avete sete dopo aver mangiato la pizza? Ecco i 3 motivi per cui accade

  • Chiede alla fidanzata di sposarlo durante la sfilata dei bottari | VIDEO

  • Il business della monnezza dei Casalesi, la Dia: "Veleni nell'acqua e nelle strade"

  • Due nuovi ufficiali per i carabinieri di Aversa: arrivano Di Mario ed Avolio

Torna su
CasertaNews è in caricamento