Progetto dinclusione sociale 'Ragazzi dentro'

Napoli - RAGAZZI DENTRO è un progetto d'inclusione sociale per i ragazzi delle periferie napoletane! N:EA lavora e realizza RAGAZZI DENTRO in partenariato con numerose associazioni napoletane per contribuire al contrasto dell'insuccesso e...

RAGAZZI DENTRO è un progetto d'inclusione sociale per i ragazzi delle periferie napoletane! N:EA lavora e realizza RAGAZZI DENTRO in partenariato con numerose associazioni napoletane per contribuire al contrasto dell'insuccesso e dell'esclusione scolastica dei bambini/e e dei ragazzi/e delle periferie della città di Napoli.
Il progetto, finanziato dalla FONDAZIONE PER IL SUD, è iniziato da alcuni mesi nelle scuole dei quartieri di Ponticelli, Barra, Secondigliano, Fuorigrotta, Quartiere S. Lorenzo e coinvolge oltre 500 di ragazzi in attività laboratoriali, ludiche e di mediazione interculturale. Da questa platea sono stati individuati 100 ragazzi napoletani e rom particolarmente a rischio d'insuccesso scolastico , che vengono seguiti con attività di tutoraggio, supporto scolastico e laboratori espressivi e che partecipano ad eventi territoriali, attività sportive e campi estivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Il progetto, realizzato in stretta collaborazione con gli insegnanti, propone attività di sensibilizzazione e di formazione anche alle loro famiglie Il primo evento cittadino che coinvolgerà i partecipanti al progetto è Il Carnevale di Scampia in programma per il 22 febbraio.
Per questo evento i ragazzi sono coinvolti in un nella creazione di maschere e carri carnevaleschi per concretizzare la loro idea di partecipazione attiva e creativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna trovata morta nel letto di casa: aveva 40 anni

  • Bimbo morto, i genitori di Diego rompono il silenzio dopo 5 giorni

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio dei contagi: nuovi casi ad Aversa e Castel Volturno

  • Coronavirus, slitta il picco in Campania. "Contagi al massimo tra fine aprile ed inizio maggio"

Torna su
CasertaNews è in caricamento