Assistenza agli anziani fragili ed ai disabili gravi

Caserta - Assistenza tutelare agli anziani fragili ed ai disabili gravi, sono i due nuovi servizi che prenderanno il via lunedì 4 agosto prossimo, a cura dell'Ambito territoriale C7 (che riunisce i Comuni di Caserta-Capofila, San Nicola la Strada...

Assistenza tutelare agli anziani fragili ed ai disabili gravi, sono i due nuovi servizi che prenderanno il via lunedì 4 agosto prossimo, a cura dell'Ambito territoriale C7 (che riunisce i Comuni di Caserta-Capofila, San Nicola la Strada, Casagiove e Castel Morrone).
Il servizio di "ASSISTENZA TUTELARE PER ANZIANI FRAGILI" è rivolto a anziani ultrasessantacinquenni totalmente o parzialmente non autosufficienti soli o con famiglia che non sia in grado di provvedere alle loro necessità più elementari. Sarà data priorità di accesso a 13 casi maggiormente bisognevoli di assistenza tutelare tra quelli attualmente in carico all'ASL Caserta 1 - Unità Operativa "Cure Domiciliari" e/o Unità Operativa "Assistenza Riabilitativa" del Distretto Sanitario n. 25.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Il servizio di "ASSISTENZA TUTELARE PER DIVERSAMENTE ABILI GRAVI" è rivolto a persone diversamente abili gravi con assenza o carenza di supporto familiare, in situazione di disagio sociale e/o a rischio di emarginazione. Il servizio è destinato ad un numero complessivo di almeno 16 soggetti diversamente abili gravi residenti nel territorio dell'Ambito Territoriale C7. Sarà data priorità di accesso a 7 casi maggiormente bisognevoli di assistenza tutelare tra quelli attualmente in carico all'ASL Caserta 1 – Unità Operativa "Cure Domiciliari" del Distretto Sanitario n. 25 - ed a 9 casi segnalati dal Segretariato Sociale dell'Ambito in base al livello di fabbisogno sociale rilevato nel disabile.
I dettagli dei due nuovi servizi sono stati illustrati dall'assessora alle Politiche Sociali del Comune di Caserta Adriana D'Amico e dal coordinatore dell'Ufficio di Piano dell'Ambito C7 Giuseppe Gambardella nel corso di un incontro al quale hanno partecipato, tra gli altri, i rappresentanti dei comuni dell'Ambito C7, gli operatori e gli assistenti sociali. "Gli obiettivi da conseguire attraverso i nuovi importanti servizi che prenderanno il via la prossima settimana- ha spiegato l'assessora D'Amico – sono molteplici: favorire l'autonomia individuale del singolo cittadino diversamente abile grave e del suo nucleo familiare, il recupero delle potenzialità residue, il mantenimento dell'unità familiare anche in presenza di particolari problematiche; prevenire e rimuovere situazioni di bisogno e di disagio; sostenere la famiglia di origine nella cura del diversamente abile grave affinché quest'ultimo possa rimanere nel proprio contesto sociale e affettivo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Muore il medico Daniele Ferrucci

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento