Auto Test, La rifulgente luce orientale: erede della Corolla

(Tortoreto Lido) La Toyota, il più grande colosso automobilistico planetario, rinnova uno dei suoi modelli cardine, cambiandole nome e aspetto. A essere sostituita infatti è la Corolla, che viene rimpiazzata dalla fascinosa Auris. La nuova media...

(Tortoreto Lido) La Toyota, il più grande colosso automobilistico planetario, rinnova uno dei suoi modelli cardine, cambiandole nome e aspetto. A essere sostituita infatti è la Corolla, che viene rimpiazzata dalla fascinosa Auris. La nuova media giapponese è proposta al lancio sul mercato italiano con ben 5 propulsori ( un 1400 da 97 cv e un 1600 da 124 cv “Benzina”; un 1400 D4D da 90 cv, un 2000 D4D da 126 cv e un 2200 D4D da 177 cv “Diesel”) negli allestimenti Base e Sol. Esteticamente gli ingegneri del marchio Toyota non hanno voluto stravolgere più di tanto la linea compatta e cuneiforme che ha contraddistinto il successo di Corolla. A beneficiare dei cambiamenti esterni sono stati il frontale (più marcato il family feeling iniziato con la nuova Yaris) e il posteriore dove campeggiano due gruppi ottici di stampo classico e moderno allo stesso momento. Accomodandosi dentro l’Auris si può notare come gli stilisti e i designers non abbiano lasciato nulla al caso: plancia sia elegante che sportiva (molto belli gli inserti in alluminio), consolle dove la fa da padrone il grande schermo del navigatore e il cambio a fine consolle, quadro strumenti digitaltridimensional a sensazione analogica (quadro strumenti digitale, tridimensionale). E ora le sensazioni di guida: l’Auris guidata era la 2000 D4D 126 cv Sol da 24630 €. Anche la Toyota ha dovuto affilare gli artigli per reggere l’arrivo di nuovi modelli della classe media sul mercato. E per reggere la concorrenza assai agguerrita è nata Auris (dal nome e non solo, una sicura stella brillante nel firmamento automobilistico). Su strada quest’auto ha molte doti per riuscire grazie all’abbinamento insonorizzazione interna-silenziosità del motore, a un confort da prima della classe e a una linea che seppur è rimasta molto classica è di gradevole aspetto. Infine il listino prezzi: si va per i benzina dai 14500 € dell’Auris 1400 Base ai 18600 € dell’Auris 1600 Sol con cambio robotizzato; si va per i diesel da 15500 € della 1400 D4D Base ai 23650 € della 2200 D4D Sol.

Potrebbe interessarti

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Selfie e palleggi con i tifosi, Mertens show sulla spiaggia di Castel Volturno

  • Frutta e verdura: non tutte fanno dimagrire! Ecco quali scegliere per perdere peso velocemente

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Trema la terra, terza scossa in poche ore

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento