Appalto rifiuti, tra i 2 litiganti spunta il terzo incomodo

Ma la gara ancora non è stata assegnata per nuove verifiche

Il sindaco d Aversa Enrico De Cristofaro

Un appalto senza pace quello dell’affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti ad Aversa. A sette mesi dalla prima riunione della Stazione Unica non c’è ancora stata l’aggiudicazione definitiva del servizio quinquennale a causa dei numerosi problemi che le ditte partecipanti stanno riscontrando. A partire dalla Senesi, società che attualmente gestisce il servizio in proroga, ma che è stata colpita da un’interdittiva antimafia, passando per il Consorzio Cite che si era classificato al primo posto in graduatoria ma che è stato escluso per i numerosi problemi che ha avuto su altri cantieri (in primis ad Orta di Atella dove è stato addirittura rescisso il contratto). E tra i due litiganti, ad avere la meglio potrebbe essere la Tekra, che, ad oggi, risulta la società alla quale potrebbe essere aggiudicata l’appalto. Ma la stazione unica ha deciso di prendere altro tempo per effettuare ulteriori verifiche sulla società e sull’offerta presentata.

Potrebbe interessarti

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

  • FORZA LUCREZIA Amici e familiari in preghiera per la 24enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento