Gazebo delle polemiche, il Comune annulla il permesso a costruire

Sulla vicenda, che aveva creato un polverone, si era spaccata la maggioranza dell'ex sindaco De Cristofaro

Il gazebo delle polemiche

Si è chiusa con l’annullamento del permesso a costruire la vicenda riguardante la costruzione di un gazebo da parte del bar tra via Costantinopoli e via Magenta. Un caso scoppiato nel maggio dello scorso anno e che aveva provocato fortissime polemiche nei confronti dell’allora sindaco di Aversa Enrico de Cristofaro, attaccato da opposizione e membri della sua stessa maggioranza.

L’installazione del gazebo aveva infatti bloccato completamente il traffico, con la ‘minaccia’ di alcuni consiglieri di portare il caso in Procura con una denuncia. Dopo due giorni dal Comune era quindi arrivato l’ordinanza di ‘smontaggio’ del gazebo, chiudendo così la vicenda.

Nei giorni scorsi il dirigente Raffaele Serpico ha però firmato anche l’annullamento del permesso a costruire firmato originariamente il 10 agosto 2017: dai controlli è emerso infatti che il gazebo non rispettava la distanza minima con un edificio limitrofo in via Garofano, per legge non inferiore ai 10 metri. Inoltre nell’istanza era erroneamente riportato che l’area oggetto di intervento ricadeva in zona B3, “zone edificate di completamento” del Prg, mentre al contrario l’area era zona B1, “edificata satura” del Prg stesso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori a Caserta e provincia

  • Il narcos casertano si pente e fa tremare la 'Ndrangheta

  • "Ora comando io, paga o ti blocco i carri". Arrestati 2 estorsori

Torna su
CasertaNews è in caricamento