Affidamento dello stadio Piccirillo, il Comune vuole accelerare i tempi

La delibera presto in Giunta. Il sindaco e l'assessore sottolineano: "Le aspirazioni della tifoseria sono le stesse dell’Amministrazione"

Lo stadio Piccirillo

Torna a far parlare di sè la vicenda legata al miglioramento e alla qualificazione dello stadio Piccirillo di Santa Maria Capua Vetere, casa del Gladiator. Le aspettive dei tifosi sull'impianto sono alte e per questo motivo il Comune si è subito attivato. “Insieme agli uffici competenti stiamo completando i dettagli della delibera di Giunta con la quale finalmente si darà il via alle procedure per l’affidamento in concessione pluriennale dell’impianto", fanno sapere il sindaco Antonio Mirra e l'assessore Claudia Imparato.

"L’impegno è totale ma - sottolineano - trattasi di procedura complessa che nella convenzione prevederà non solo la gestione e la manutenzione ma anche la valorizzazione dell’impianto con investimenti e criteri che porteranno la durata della concessione stessa fino a 10 anni. L’attuale affidamento dura fino al 30 giugno del 2020; la delibera sarà, all’esito dei citati approfondimenti, presto approvata in Giunta, e si potrà dare così il via alla procedura ad evidenza pubblica prevista dalla legge e dal nostro regolamento, arrivando così all’aggiudicazione in tempo utile. Con gli uffici stiamo elaborando le migliori soluzioni per arrivare ai risultati che i tifosi nerazzurri e la città aspettano da anni e cioè uno stadio Piccirillo che, anche grazie finalmente ad una gestione con un orizzonte pluriennale e i conseguenti investimenti che l’affidatario destinerà a miglioramento ed innovazione dell’impianto, rappresenterà non solo il luogo in cui trascorrere bellissime domeniche di calcio ma anche un esempio di sinergia fra amministrazione pubblica e gestione privata. Le aspirazioni della tifoseria sono le stesse dell’amministrazione comunale. Forza Gladiator, sempre!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Uccide uccelli di specie protetta, sequestrato fucile e animali a cacciatore | FOTO

  • Avete sete dopo aver mangiato la pizza? Ecco i 3 motivi per cui accade

  • Chiede alla fidanzata di sposarlo durante la sfilata dei bottari | VIDEO

  • Bollo auto, quando pagarlo e come ottenere la riduzione nel 2020

  • Il business della monnezza dei Casalesi, la Dia: "Veleni nell'acqua e nelle strade"

Torna su
CasertaNews è in caricamento