Una settimana di vita 'naturale' nel borgo medievale di Vallata

Castel di Sasso - Laboratorio del camminare Natureduca, Pro loco La Castellana, Agriturismo Sangiovanni e Agriturismo le Campestre organizzano "Vivere un borgo rurale". Una settimana all'insegna del benessere, della riscoperta del nostro...

072954_vallata

Laboratorio del camminare Natureduca, Pro loco La Castellana, Agriturismo Sangiovanni e Agriturismo le Campestre organizzano "Vivere un borgo rurale". Una settimana all'insegna del benessere, della riscoperta del nostro patrimonio naturale, storico e culturale che si terrà dal 19 al 24 giugno 2012 nel borgo medievale di Vallata a Castel di Sasso (Caserta).
Il campo si prefigge di valorizzare e far conoscere un territorio ed un modo di vita naturale delle nostre zone oggi quasi dimenticato. Il confronto tra gli abitanti locali ed i partecipanti sarà un'occasione di scambio indispensabile per tornare a ritmi di vita più lenti, più riflessivi, più alla portata della vera natura dell'essere umano in rispetto della sua dignità, il tutto impostato su un sistema di mutuo aiuto! Un piccolo passo verso una presa di coscienza che ad ogni modo dovrà arrivare!
Lo spirito del campo è quello di far di necessità virtù, di trovare al momento il modo migliore per adattarsi al meglio alle possibili situazioni che si verificheranno e quindi dar spazio soprattutto alla propria creatività, voglia di fare e di eliminare il superfluo!
Il paesino ospitante è quasi del tutto abbandonato ma in parte ristrutturato, c'è elettricità e acqua calda, avremo a disposizione ben 10 stanze ben accoglienti e stuccate ma completamente vuote, quindi ognuno di noi a prescindere dei giorni di pernotto dovrà singolarmente provvedere alla sua sistemazione come ritiene più opportuno, chi vuole può anche portare e sistemarsi in tenda. Suggeriamo di portare una brandina o un materassino, un sacco a pelo, eventualmente un cuscino, qualche coperta, una piccola stufetta, una torcia, un blocnotes, kit di posate e bicchieri riutilizzabili, coltellino, un costume da bagno, un asciugamani, un cappellino, abiti comodi adatti al periodo, calzature adatte all'ambiente montano, tanta buona volontà ed ovviamente tutto il proprio bagaglio personale di beni materiali indispensabili.
Quattro bagni provvisti di: water, bidet, lavabi sono a disposizione anche se in comune suddivisi tra uomini e donne, e due docce, i vicoli e gli spazi comuni del paesino sono ovviamente a disposizione di tutti ed ognuno dovrà interessarsi in prima linea alla loro tenuta in ordine.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

  • Muore dopo incidente a scuola, un testimone ha visto Gerardina pochi minuti prima della caduta

Torna su
CasertaNews è in caricamento