Ancora disservizi allUfficio postale di Gallo Matese

Gallo Matese - Ancora disservizi delle Poste Italiane sono state segnalate dai cittadini di Gallo Matese, ridente paesino del Parco Regionale del Matese, che si lamentano per il funzionamento a singhiozzo dell'Ufficio locale. I disservizi...

Ancora disservizi delle Poste Italiane sono state segnalate dai cittadini di Gallo Matese, ridente paesino del Parco Regionale del Matese, che si lamentano per il funzionamento a singhiozzo dell'Ufficio locale. I disservizi aumentano nel periodo estivo a causa delle ferie dei dipendenti che ostacolano il normale funzionamento della sede di Gallo Matese. Il caso in questione è stato circa un anno fa anche al centro dell'attenzione di RAI 3 in quanto l'ufficio postale di Gallo Matese è aperto solo due volte a settimana e spesso non funzionano i terminali. Inutile pensare ai grossi disagi per i cittadini di Gallo Matese che non riescono a fruire tutti i giorni dei servizi ess enziali offerti dal dalle poste e specialmente per i pensionati che devono ritirare la pensione costretti a recarsi presso gli uffici dei paesi più vicini. A denunciare questi disservizi è stato in passato più volte Antonio Rampone, un volenteroso cittadino che grazie al suo costante impegno ha denunciato tutto alle telecamere di RAI 3. Rampone è una delle voci più coraggiose di Gallo Matese e lo ha dimostrato con i fatti non solo nell'osteggiare ex sindaco e denunciare i vari disservizi, ma anche nel farsi portavoce di tanta, troppa gente senza voce, timorosa di subire le "rappresaglie" del potente di turno prodigandosi per salvare il salvabile e se possibile far ripristinare qualche servizio soppresso o ridimensionato, come quello postale che ha ripreso a funzionare solo due giorni alla settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sospetto Coronavirus, paziente isolato. Si attiva il protocollo

Torna su
CasertaNews è in caricamento