“TERRAmare”, VII edizione di Festambiente Terra Felix al Casale di Teverolaccio

Succivo - Non è solo un semplice Festival, né solamente un appuntamento utile a fare il punto della situazione sullo stato di salute dell’ambiente che ci circonda. “FestAmbiente” è qualcosa di più! E’ un momento di impegno e divertimento, di...

casale teverolaccio

Non è solo un semplice Festival, né solamente un appuntamento utile a fare il punto della situazione sullo stato di salute dell’ambiente che ci circonda. “FestAmbiente” è qualcosa di più! E’ un momento di impegno e divertimento, di denuncia e promozione delle eccellenze, di musica e cultura, di spazi dedicati ai più piccoli e agli estimatori del gusto, insomma è la vera grande festa di fine estate con al centro l’amore e la passione per Madre Terra. Il titolo che abbiamo scelto quest’anno è “TERRAmare”.

Per tre giorni discuteremo del legame della nostra Campania tra questi due elementi della natura sottolineandone alcuni intrecci molto sentiti, senza trascurare quello che accade sulle coste italiane riguardo al dramma dei migranti che attraversano il Mediterraneo in cerca di pace e sicurezza.

Festambiente Terra Felix é il più grande festival ecologista della Campania. Giunto alla sua settima edizione, con oltre 10000 partecipanti nella scorsa edizione, rappresenta un'occasione di confronto sulle tematiche dello sviluppo sostenibile, nella visione "Think global, act local".

Parleremo delle buone pratiche da mettere in atto per cercare di superare alcune fastidiose etichetta per il nostro territorio e presenteremo quella che, ad oggi resta l’unica chiave per il riscatto del territorio della Campania e cioè una rinnovata consapevolezza, da parte di tutti noi cittadini, intorno alle potenzialità dei prodotti della nostra Regione, da cui deve sorgere un nuovo senso d’orgoglio.

Anche quest’anno i volontari di Legambiente consolidano le partnership sul territorio con oltre 80 soggetti coinvolti: Ministeri, Regione, Comuni, Camere di Commercio, Fondazioni, Associazioni di categoria ed imprese di successo nel loro approccio alla sostenibilità e alla coesione con il territorio. Insieme, cercheremo di scrollarci di dosso il brutto appellativo di “Terra dei fuochi”, con il quale, a torto o a ragione, ci conoscono in tutto il mondo. Siamo stanchi di sentirci parte di un fiume di veleni e perciò invitiamo tutti ad intervenire ai dibattiti e proporre nuove modalità di intervento e azioni concrete per il futuro di Terra Felix.

Piacevole consuetudine che si rinnova e che come sempre si celebrerà all’interno di quel grande palcoscenico naturale rappresentato dal Casale di Teverolaccio, dove a partire da venerdì 23 settembre e sino alla domenica successiva si celebrerà la VII edizione di “FestAmbiente Terra Felix”, il Festival Regionale dell’Ambiente.

Ad illustrare l’intenso programma dei tre giorni è il presidente di Geofilos Legambiente di Succivo, Antonio Pascale.

Per tre giorni, dal 23 al 25 settembre- dichiara Pascale- entrare a Festambiente, è come entrare in una vera città ecologica. Lo ripetiamo ogni anno e i nostri ospiti fedelissimi sanno quello che intendo dire. Incontri-dibattito, conferenze, musica, ristorazione biologica, teatro, laboratori per adulti e bambini, visite guidate degustazioni e rassegne regionali di mozzarella e vino, i corsi di yoga e il contest di land art. Tutto è improntato alla tutela ambientale e della salute del cittadino e alla promozione della eccellenze della Campania. Passeggiare nel Casale di Teverolaccio, durante Festambiente, sarà come scoprire che un mondo diverso è possibile,oggi più che mai”.

Ad aprire la rassegna, con i saluti del sindaco di Succivo Gianni Colella, venerdì 23 sarà il Workshop: “L’economia civile per un nuovo modello di sviluppo del territorio atellano. Bellezza, cultura, filiera agroalimentare di qualità, sostenibilità ambientale”.

Interverranno: Fabio Borghese – direttore Creactivitas, Salvatore Cozzolino – Docente SUN e Resp. ADI Campania, Enrico Fontana – Responsabile Legambiente Nazionale, Carla Giusti – Dirigente Fondazione Città della Scienza di Napoli, Vincenzo Giuda – Sindaco di Cesa, Eduardo Imperiale - Dirigente di Sviluppo ITALIA Spa, Marco Leonetti di Santojanni – Consulente Città della Scienza di Napoli, Rosario Mattera – Ideatore di Malazè, Michele Mosca – Docente UNINA, Antonio Pascale – Presidente Geofilos Legambiente. Consegna del Premio Terra Felix.



Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
CasertaNews è in caricamento